Istituto Professionale Servizi Alberghieri e Ristorazione COSTA SMERALDA Arzachena
L'IPSAR vince la sfida nazionale degli Alberghieri

Si è svolta a Genova, dal 4 al 6 aprile 2019, la Settimana del PNSD (Piano Nazionale Scuola Digitale) al quale l'istituto ha spesso attinto per finanziare le numerose innovazioni tecnologiche didattiche presenti a scuola.

L'IPSAR Costa Smeralda ha partecipato alla sfida degli Alberghieri Nazionali sulla Cucina Digitale con un team composto dai docenti proff. Fabrizio Piras (cucina) e Antonello Leoni (inglese e animatore digitale), dagli alunni Diana Masala e Elisabetta Scano della 5E pasticceria, Loris Agostini, Sara Angius, Laura Marras e Veronica Porceddu della 4E di cucina, coordinati dalla DS Concetta Cimmino.

Una precisa formazione precedente la gara, effettuata con il supporto del Fab Lab di Olbia ha consentito di elaborare e testare una precisa strategia operativa che ha portato il team a superare brillantemente le semifinali, vincendo la concorrenza di prestigiosi istituti quali, fra gli altri, quelli di Udine, Roma, Firenze e quindi accedendo alla finalissima con i padroni di casa dell'Alberghiero di Genova.

Il Costa Smeralda ha elaborato un piatto della tradizione sarda, una rivisitazione del raviolo fritto con ingredienti di prima qualità e con l'utilizzo di una particolarissima strampante alimentare 3D, uno strumento che può considerarsi un'estensione della creatività e della abilità di uno chef.

La ricotta di latte di pecora sarda è stata stampata in 3D e ha costituito il favo con gli esagoni riempiti di miele nostrano, di cioccolato bianco colorato di rosa con coloranti naturali, di cioccolato bianco stampato in 3D per la riproduzione del logo della scuola. La pasta violata tipica delle seadas, appositamente decorata e fritta, è stata trasformata in bastoncini/cucchiaini per gustare il dolce/salato.

L'espressione compiaciuta nel volto dei giurati faceva presagire qualcosa di positivo ma la grande vittoria nella finalissima ha sorpreso un po' tutti. Il team, balzato sul palco del Palazzo della Borsa di Genova, fra gli applausi della folla, ha ricevuto il primo premio dalle mani del famoso chef stellato Mauro Ricciardi del ristorante "alla Locanda dell'Angelo" di Ameglia (SP).

L'esperienza vissuta ha trasmesso ai ragazzi il valore del lavoro in squadra e ha offerto una grande opportunità di confronto creativo, favorendo anche i processi di apertura mentale al mondo e alle innovazioni.

Per la scuola, le varie esperienze e relazioni consolidate nei giorni dell'evento pongono le basi per introdursi all'interno di un sistema scolastico che si basa sempre più sul reperimento di fondi e idee attraverso progetti e scambi di buone pratiche.

 


Pubblicata il 08 aprile 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.